Operatori dell’accoglienza: assemblea dei lavoratori/trici della Fondazione Progetto Arca

 

Alle lavoratrici e lavoratori

di Fondazione Progetto Arca onlus Milano

Oggetto: Assemblea fuori dall’orario di lavoro (perché ci è stata negata verbalmente)

E’ indetta un’assemblea per il giorno 10 aprile dalle ore 17 alle 20 c/o Circolo familiare di unità proletaria viale Monza 140 (primo piano)

O.d.g.:

1. valutazione sulla procedura dei licenziamenti collettivi, futuro occupazionale e soluzioni alternative;

2. elezione RSA (Rappresentanza Sindacale Aziendale) del SIAL-Cobas e valutazione eventuale elezione RSU;

3. varie.

Il sindacato SIAL-Cobas presente con alcuni iscritti tra di Voi si propone di intervenire e contribuire a costruire soluzioni di continuità e alternative alla procedura dei licenziamenti collettivi in corso dal 22 marzo per n° 118 lavoratori su 232 dipendenti a tempo indeterminato e che coinvolge diverse città (sappiamo di Varese e Lecco).

I tempi della procedura di legge vigente dal 1991 con i suoi primi 45 giorni di confronto sindacale e i successivi 30 di confronto al tavolo istituzionale sono definiti e un eventuale allungamento dei tempi potrebbe essere utile ma non cambiarne l’esito. L’incidenza dei ricorsi al TAR e l’atteggiamento delle cooperative, ecc. possono cambiare in parte lo scenario allungando i tempi.

Quello che non si è ancora visto e che può far cambiare le carte in tavola sono i lavoratori che vogliono continuare a dare i servizi necessari ai migranti e ad avere un posto di lavoro. Questi obiettivi possono incidere nella realtà se vengono sostenuti da lavoratrici e lavoratori che si organizzano facendo pesare la propria volontà e sostenendo le proprie rivendicazioni.

Il protagonismo vostro tutto da costruire e la unità di lavoratrici e dei lavoratori possono evitare che ci siano scelte unilaterali con i licenziamenti senza soluzioni alternative. La presenza di diversi sindacati può essere utile al confronto e a rappresentare le differenti sensibilità e opinioni. In questo senso abbiamo bisogno di approfondire la questione delle vostre rappresentanze e la necessità di avere la documentazione da discutere pubblicamente.

In questa esperienza in cui tutte e tutti saranno coinvolti è necessario fare la propria parte e non sedersi ad aspettare che sia passata la buriana.

Il sindacato SIAL-Cobas che agisce nel settore operatori sociali in modo coordinato con ADL Cobas si propone con le forze che ci darete con le vostre iscrizioni, con le idee che elaboreremo insieme e con le scelte che verranno compiute nelle assemblee di trovare le soluzioni migliori a quella che si presenta come una vertenza complicata.

Anche per questa ragione Vi invitiamo a partecipare alla assemblea nella quale potranno essere elette le RSA.

SIAL-Cobas

riferimento interno: Salvatore Savatteri

sindacalista: Angelo Pedrini 347 5400864

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.