Logistica in appalto: altro cambio di azienda in Olon di Rodano e Settimo Torinese.

Logistica in appalto: altro cambio di azienda in Olon di Rodano e Settimo Torinese.

Se ne va Logistics Solution soc. cooperativa e arriva il gruppo Essepi srl che è già presente in altre realtà del gruppo Olon.

La squadra della logistica esterna attualmente di 5 lavoratori a Rodano avrà finalmente divisa e DPI (dispositivi di protezione individuali) previsti.

I mezzi con cui lavorano verranno adeguati e anche sugli spogliatoi si dovrà intervenire.

Le assunzioni avverranno con livelli più adeguati invece del 6J (6° junior) saranno inquadrati al 5° livello contratto logistica e i tempi determinati verranno superati con passaggio a tempo indeterminato in tempi certi. La ricerca dei jolly avverrà con affiancamenti e formazione da subito in modo da ridurre rischi in caso di sostituzioni. Questa volta si riparte con il piede giusto; è aperto un confronto sindacale e altri problemi potranno essere affrontati. Forse c’è un primo segno di attenzione e disponibilità a intervenire e risolvere i problemi. Lo vedremo.

Certo che con i diritti non pagati correttamente dalla azienda che esce dovremo capire come fare ad ottenerli tutti e più rapidamente possibile.

La Logistics Solution soc. cooperativa non ha effettuato regolare cambio di appalto e quindi i due lavoratori a tempo indeterminato non avendo ricevuto licenziamento hanno dato le dimissioni e sono stati assunti con gli altri dal 1° aprile.

Altre volte in passato è successo che si è dovuto chiedere le spettanze sia alla azienda uscente e anche ad Olon che per legge ha la responsabilità solidale.

In questo caso c’è sicuramente il sottoinquadramento e altre differenze in busta paga.

Che la situazione sia critica lo rende evidente anche il fatto che responsabili Olon hanno rassicurato i lavoratori che Olon interverrà se necessario per garantire le spettanze e il TFR.

Avviso a tutte e tutti: nei prossimi giorni non cercate quelli “del magazzino della cooperativa” con i jeans strappati.

Li potrete riconoscere con le tute nuove.

E non è un pesce d’aprile. A buon rendere

lì, 1 aprile 2019

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.