Rete Sindacale Internazionale: 1° Maggio giornata internazionale di lotta!

banner Rete Internazionale

1° MAGGIO

Giornata Internazionale di Lotta!

Così come la giornata dell’8 marzo non è la “festa della donna”, ma un momento di convergenza internazionale della lotta delle donne per i loro diritti e per l’uguaglianza, il 1° maggio non è la “festa del lavoro”. E’ una giornata internazionale di mobilitazioni, talvolta di scioperi, dei lavoratori e delle lavoratrici. In certi paesi le conquiste del movimento operaio fanno sì che questa giornata di manifestazioni si svolga in un quadro di legalità – cosa che tuttavia non esclude la repressione da parte del governo e dei padroni; in altri paesi i lavoratori devono invece muoversi in un quadro di illegalità: ecco che la solidarietà internazionale diventa più che necessaria!

Le condizioni sociali, economiche e politiche non sono le stesse in tutto il mondo. Le disuguaglianze tra donne e uomini possono essere differenti; le discriminazioni razziste o sessiste colpiscono questa o quella categoria della popolazione; il disastro ecologico è più o meno avanzato; il fascismo è un pericolo sempre presente o è addirittura al potere; le forme di neo-colonialismo sono più o meno esplicite; chi produce veramente la ricchezza collettiva ne viene privato del tutto o in gran parte da una piccola minoranza che se ne appropria…Ma tra tutte queste diversità c’è un punto comune, fondamentale: il capitalismo.

Padroni e governi ci parlano di “crisi”: ma non è la nostra crisi, e non dobbiamo pagarne noi le conseguenze! Invece è quello che cercano di fare con l’aiuto delle loro istituzioni internazionali e nazionali. La corruzione è la loro regola di vita, è uno dei loro strumenti di dominio sui clan politici che sono totalmente al di fuori del mondo dei lavoratori e delle lavoratrici. I migranti sono vittime di pregiudizi e nella stragrande maggioranza dei casi vengono sfruttati. La disoccupazione, la precarietà, la miseria, la fame, sono tutte piaghe che attanagliano l’umanità anche se non si sono mai prodotte così tante ricchezze come ora. La causa di tutto ciò è la loro redistribuzione estremamente iniqua. Questa è la regola del sistema capitalistico: è su questo livello che dobbiamo affrontarlo.Dobbiamo costruire attraverso le lotte di oggi la società che vogliamo per il futuro.

Il nostro modo di fare sindacato affianca la difesa degli interessi immediati dei lavoratori/trici alla volontà di un cambiamento sociale profondo. Non si limita al livello delle rivendicazioni economiche, ingloba temi come il diritto alla casa, alla terra, l’uguaglianza tra uomini e donne, l’antirazzismo, la lotta contro l’omofobia e la xenofobia, l’ecologia, l’anticolonialismo, etc, e mette le sue radici nei luoghi di lavoro, nei territori e nei quartieri.

La Rete Sindacale Internazionale di Solidarietà e di Lotta è uno strumento al servizio di coloro che vogliono sviluppare un sindacalismo di lotta, anticapitalista, fondato sull’autogestione, democratico, ecologista, indipendente dai padroni e dai governi, internazionalista e impegnato contro tutte le forme di oppressione (machismo, razzismo, omofobia, xenofobia).

Il 1° maggio 2017, tutte e tutti in manifestazione, presidio o sciopero!

**********************************

Le organizzazioni sindacali aderenti alla Rete Sindacale Internazionale di Solidarietà e di Lotta:

  • Organizzazioni sindacali nazionali interprofessionali

  • Organizzazioni sindacali nazionali interprofessionali

  • Central Sindical e Popular Conlutas (CSP-Conlutas) – Brésil.

  • Confederación General del Trabajo (CGT) – Etat espagnol.

  • Union syndicale Solidaires (Solidaires) – France

  • Confédération Générale du Travail du Burkina (CGT-B) – Burkina.

  • Confederation of Indonesia People’s Movement (KPRI) – Indonésie.

  • Confederación Intersindical (Intersindical) – Etat espagnol.

  • Syndicat National Autonome des Personnels de l’Administration Publique (SNAPAP) – Algérie.

  • Batay Ouvriye – Haïti.

  • Unione Sindacale Italiana (USI) – Italie.

  • Confédération Nationale des Travailleurs – Solidarité Ouvrière (CNT SO) – France.

  • Sindicato de Comisiones de Base (CO.BAS) – Etat espagnol.

  • Organisation Générale Indépendante des Travailleurs et Travailleuses d’Haïti (OGTHI) – Haïti.

  • Sindacato Intercategoriale Cobas (SI COBAS) – Italie.

  • Confédération Nationale du Travail (CNT-f) – France.

  • Intersindical Alternativa de Catalunya (IAC) – Catalogne.

  • Union Générale des Travailleurs Sahraouis (UGTSARIO) – Sahara occidental.

  • Ezker Sindikalaren Konbergentzia (ESK) – Pays basque.

  • Confédération Nationale de Travailleurs du Sénégal Forces du Changement (CNTS/FC) – Sénégal.

  • Independent Trade Unions for Egyptian Federation (EFITU) – Egypte.

  • Sindicato Autorganizzato Lavorator COBAS (SIAL-COBAS) – Italie.

  • General Federation of Independent Unions (GFIU) – Palestine.

  • Confederación de la Clase Trabajadora (CCT) – Paraguay.

  • Red Solidaria de Trabajadores – Perou

  • Organizzazioni sindacali nazionali professionali

  • National Union of Rail, Maritime and Transport Workers (RMT/TUC) – Grande-Bretagne.

  • Centrale Nationale des Employés – Confédération Syndicale Chrétienne (CNE/CSC) – Belgique.

  • Sindicato Nacional de Trabajadores del Sistema Agroalimentario (SINALTRAINAL/CUT) – Colombie.

  • Fédération Générale des Postes, Telecom et Centres d’appel – Union Générale Tunisienne du Travail (FGPTT/UGTT) – Tunisie.

  • Trade Union in Ethnodata – Trade Union of Empoyees in the Outsourcing Companies in the financial sector – Grèce.

  • Syndicat national des travailleurs des services de la santé humaine (SYNTRASEH) – Bénin

  • Sindicato dos Trabalhadores da Fiocruz (ASFOC-SN) – Brésil.

  • Organizzazione Sindicati Autonomi e di Base Ferrovie (ORSA Ferrovie) – Italie.

  • Sindicato Único de Trabajadores del Grupo Ripley S.A – Pérou

  • Union Nationale des Normaliens d’Haïti (UNNOH) – Haïti.

  • Confederazione Unitaria di Base Scuola Università Ricerca (CUB SUR) – Italie.

  • Confederazione Unitaria di Base Immigrazione (CUB Immigrazione) – Italie.

  • Coordinamento Autorganizzato Trasporti (CAT) – Italie.

  • Confederazione Unitaria di Base Credito e Assicurazioni (CUB SALLCA) – Italie.

  • Syndicat des travailleurs du rail – Union Nationale des Travailleurs du Mali (SYTRAIL/UNTM) – Mali.

  • Gıda Sanayii İşçileri Sendikası – Devrimci İşçi Sendikaları Konfederasyonu (GIDA-IŞ/DISK) – Turquie.

  • Syndicat National des Travailleurs du Petit Train Bleu/SA (SNTPTB) – Sénégal.

  • Asociación Nacional de Funcionarios Administrativos de la Caja de Seguro Social (ANFACSS) – Panama.

  • Conseil des Lycées d’Algérie (CLA) – Algérie.

  • Confederazione Unitaria di Base Trasporti (CUB Trasporti) – Italie.

  • Syndicat de l’Enseignement Supérieur Solidaire (SESS) – Algérie.

  • Palestinian Postal Service Workers Union (PPSWU) – Palestine.

  • Union Syndicale Etudiante (USE) – Belgique.

  • Sindicato dos Trabalhadores de Call Center (STCC) – Portugal.

  • Sindicato Unitario de Trabajadores Petroleros (Sinutapetrolgas) – Venezuela.

  • Alianza de Trabajadores de la Salud y Empleados Publicos – Mexique.

  • Canadian Union Of Postal Workers (CUPW-STTP) – Canada.

  • Organizzazioni sindacali locali

  • Trades Union Congress, Liverpool (TUC Liverpool) – Angleterre.

  • Sindacato Territoriale Autorganizzato, Brescia (ORMA Brescia) – Italie.

  • Fédération syndicale SUD Service public, canton de Vaud (SUD Vaud) – Suisse

  • Sindicato Unitario de Catalunya (SU Metro) – Catalogne.

  • Türkiye DERİ–İŞ Sendikasi, Tuzla et Izmir (DERİ–İŞ Tuzla et Izmir) – Turquie.

  • L’autre syndicat, canton de Vaud (L’autre syndicat) – Suisse

  • Centrale Générale des Services Publics FGTB, Ville de Bruxelles (CGSP/FGTB Bruxelles) – Belgique

  • Arbeitskreis Internationalismus IG Metall, Berlin (IG Metall Berlin) – Allemagne

  • Sindicato de Trabajadores de Celima – Pérou

  • Sindicato Unificado de Trabajadores de la Educación de Buenos Aires, Bahia Blanca -(SUTEBA/CTA de los

  • trabajadores Bahia Blanca) – Argentine

  • Sindicato del Petróleo y Gas Privado del Chubut/CGT – Argentine.

  • Sindicato Lacteos del Sur – FENALTRAL/CUT – Chili.

  • Organizzazioni sindacali internazionali

  • Industrial Workers of the World – International Solidarity Commission (IWW)

  • Correnti, tendenze e Reti Sindacali

  • Transnationals Information Exchange Germany (TIE Germany) – Allemagne.

  • Emancipation tendance intersyndicale (Emancipation) – France.

  • Globalization Monitor (Gmo) – Hong Kong.

  • Courant Syndicaliste Révolutionnaire (CSR) – France.

  • No Austerity – Coordinamento delle lotte – Italie.

  • Solidarité Socialiste avec les Travailleurs en Iran (SSTI) – France.

  • Basis Initiative Solidarität (BASO) – Allemagne.

  • LabourNet Germany – Allemagne.

  • Resistenza Operaia – operai Fiat-Irisbus – Italie.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.