Belgio: il 29 settembre manifestazione nazionale contro le politiche di austerity

belgio-29-settembreIl governo Michel festeggia i suoi due anni dall’insediamento, ma di sicuro non festeggiano i lavoratori e i pensionati. 

Il fronte comune sindacale ha indetto una giornata di sciopero e manifestazione nazionale  a Bruxelles il prossimo 29 settembre.

Mancata indicizzazione, congelamento dei salari, pensione spostata a 67 anni, prepensionamento sempre più difficile da ottenere, caccia ai disoccupati, caccia ai malati, tagli drastici ai servizi pubblici, lavorare di più per guadagnare di meno secondo i capricci del padrone…E per i datori di lavoro: regali fiscali senza obbligo di creare o mantenere i posti di lavoro, anzi con il consolidamento e l’estensione del lavoro temporaneo. Si tratta di nuove misure di austerità e di attacchi ai diritti dei lavoratori che questo governo sta sferrando in primo luogo col progetto della Loi Peeters. Come in Francia si vuole liberalizzare l’orario di lavoro, abbandonando la settimana di 38 ore e togliendo la maggiorazione agli straordinari.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.