Comunicato sindacale GSS: rivendichiamo l’applicazione del contratto!

pirelloneComunicato sindacale assemblea GSS (ex Jobbing, ex Copat)

La assemblea dei lavoratori Gruppo Security & Safety GSS (gruppo Romeo Gestioni) riunita il 16 settembre 2015 ritiene necessario dare una svolta alla situazione per ottenere la corretta applicazione del contratto pulizie multiservizi.

La Copat prima, poi la Jobbing e ora la GSS non hanno correttamente pagato il passaggio di livello dal 2° al 3° dopo 18 mesi, né hanno pagato i relativi scatti di anzianità e altre differenze retributive.

I lavoratori presenti nella sede di Via F. Filzi operano concretamente come Commessi per la Regione Lombardia.

E’ evidente a tutti che il contratto pulizie non viene applicato correttamente.

Il lavoro e le attività svolte sono quelle richieste e previste per gli impiegati degli enti locali ma la paga è molto più bassa.

Il sindacato SIAL-Cobas e diversi lavoratori hanno chiesto incontri e avvisato anche la Regione che è in corso un contenzioso da risolvere (secondo noi prima di andare a scomodare i giudici nelle aule dei tribunali).

Confermiamo la disponibilità ad una soluzione per le vie brevi purché vengano riconosciuti i diritti.

Per favorire la soluzione la assemblea dichiara lo stato di agitazione, promuoverà e parteciperà a diverse iniziative per far conoscere la vertenza in atto.

Mentre vengono giustamente presentate proposte di legge di iniziativa popolare per rivendicare che la paga dei lavoratori in appalto dovrebbe essere quella della azienda madre noi siamo a chiedere la corretta applicazione del Contratto per cui siamo state/i assunte/i.

L’Assemblea dei dipendenti  GSS (ex Jobbing, ex Copat)

Scarica il volantino.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.