Delegati Fiom della GKN, Same e Magneti Marelli: NO al referendum sul contratto metalmeccanici

operai-arrabbiatiLAVORO : CRESCE IL FRONTE DEL NO CONTRO L’IPOTESI DI ACCORDO SUL CONTRATTO DEI METALMECCANICI

da radio Onda d’Urto

Si è tenuta a Firenze il 6 dicembre scorso l’assemblea nazionale dei delegati FIOM promotori dell’appello per il NO all’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL dei metalmeccanici sottoscritto il 26.11.16 da FIOM, FIM e UILM con Federmeccanica. E’ stata un’assemblea caratterizzata dalla volontà delle decine di operai presenti di costruire una rete di comitati del NO nelle fabbriche e, per quanto riguarda i delegati FIOM, di non sottostare al divieto della direzione della FIOM di schierarsi per il NO; vari interventi, inoltre, hanno messo in luce la continuità tra questa battaglia e quella vittoriosa contro la riforma costituzionale del governo Renzi e dei suoi mandanti.

Sentiamo un bilancio di questa assemblea e le iniziative che sono state decise da Matteo Moretti RSU Fiom alla GKN di Firenze Ascolta

Nel frattempo proseguono assemblee , volantinaggi e iniziative in corso in questi giorni per spiegare a lavoratori e lavoratrici perche’ votare NO i prossimi 19, 20 e 21 dicembre.

Perche’ NO e come si sta’ preparando l’appuntamente referendario nella fabbrica dove lavori? Lo abbiamo chiesto a Giorgio Mauro RSU Fiom alla Same di Treviglio ( BG ) Ascolta

Non potranno invece votare i lavoratori della Magneti Marelli che fa parte del gruppo Fiat dove viene applicato un contratto aziendale. Sentiamo Nunzio RSU Fiom alla Magneti Marelli di Corbetto  Ascolta

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.