Programma dell’VIII Congresso di Medicina Democratica 19-21 novembre – Firenze

Congresso-MD-215x300(L’ISCRIZIONE AL CONGRESSO E’ LIBERA E GRATUITA. PER RAGIONI ORGANIZZATIVE VI CHIEDIAMO DI ISCRIVERVI ON-LINE COMPILANDO IL FORM PUBBLICATO A QUESTA PAGINA (CLICK QUI)

VIII° CONGRESSO NAZIONALE DI MEDICINA DEMOCRATICA

Organizzato con il Dipartimento di Statistica dell’Università di Firenze

FIRENZE 19 – 21 NOVEMBRE 2015

Sala Convegni VILLA RUSPOLI – Piazza Indipendenza 9 – Firenze (19-20 novembre)
Sala Convegni – Università di Firenze – Via Laura,48 – Firenze (sabato 21 novembre)

PARTECIPAZIONE PREVENZIONE SALUTE

Fattori di rischio per la Salute dei Lavoratori e dei Cittadini: dalla ricerca, alla comunicazione, all’eliminazione
Rischio statistico e Rischio zero

Giovedì 19 novembre

10,00 – Apertura delle registrazioni

SESSIONE MATTINA
Coordinano Piergiorgio Duca e Gino Carpentiero

11,00 INTRODUZIONE

Dipartimento di Statistica Università di Firenze: Lucia Buzzigoli
Medicina Democratica: Piergiorgio Duca

11,30-13,00 RELAZIONI

Epidemiologia, informazione e salute della popolazione: Annibale Biggeri
La transizione epidemiologica del XX secolo, dalla genetica all’epigenetica:
Ernesto Burgio

SESSIONE POMERIGGIO
Coordinano Piergiorgio Duca e Gino Carpentiero

14,30-17,00 RELAZIONI

Movimenti e lotte per la difesa del SSN e la promozione della salute: Paola Sabatini
e Giuseppe Lippi
Sistema Sanitario, sostenibilità e salute: Gavino Maciocco
VIS e partecipazione: Giancarlo Sturloni – Borsa di Studio Michelangiolo Bolognini)
Assicurazioni rischio medico e iniquità: Marco Marchi

17-18,30: Tavola rotonda: Il Progetto Casa Gabriella: Coordinano Beppe Banchi e Laura Valsecchi

20,30-23,30 EVENTO PUBBLICO:
CinemaAlfieri
Presentazione del film I VAJONT (Regia: Maura Crudeli e Lucia Vastano) 80 min

TEASER TRAILER DEL FILM (CLICK QUI)

Dibattitto pubblico con: Luigi Mara, Alessandro Santoro, Mariella Cao, Riccardo Antonini Coordinano Maria Luisa Clementi e Fulvio Aurora

Venerdì 20 novembre

9,00-11,00 – CONTRIBUTI SEZIONI TERRITORIALI DI MD
Coordinano Marco Caldiroli e Maurizio Marchi

Toscana – Antonella Bertolucci – Viareggio
Piemonte – Barbara Tartaglione – Alessandria
Lombardia – Antonio Muscolino – Milano/Como
Liguria – Maurizio Loschi – Savona
Veneto – Maria Chiara Rodeghiero – Vicenza
Italia Meridionale e Isole: Paolo Fierro (Napoli) e Francesco Carta (Cagliari)

11,00-11,30 – Intervento di Valerio Gennaro (Genova)

Viene chiesto a tutte le sezioni territoriali di Medicina Democratica di preparare dei contributi in forma di interventi scritti (sintesi max 2 pagine) o poster

11,30-13,00 e 14-15,30 – CONTRIBUTI DI ASSOCIAZIONI –COMITATI – GRUPPI – Coordinano Marco Caldiroli, Maurizio Marchi e Gino Carpentiero

Associazione Italiana Esposti Amianto (AIEA) – Armando Vanotto (Cuneo)
Associazione Italiana Benessere e Lavoro (AIBeL) – Enzo Cordaro (Roma)
Società Nazionale Operatori della Prevenzione (SNOP) – Lalla Bodini (Milano)
Psichiatria Democratica – Paolo Tranchina (Firenze)
Associazione Diritti Non Autosufficienti (ADINA) – Anna Nocentini (Firenze)
Per un’Altra Città – Ornella De Zordo (Firenze)
Centro Studi Carla Grazioli – Luca Negrogno (Modena)
Assoc. ZERO Waste Italy (Rifiuti Zero) – Rossano Ercolini (Capannori-Lucca)

Viene chiesto alle Associazioni e ai Comitati che partecipano al Congresso di Medicina Democratica di preparare dei contributi in forma di interventi scritti ( sintesi di 2 pagine) o poster.

15,30-18,30 – GRUPPI di LAVORO (i gruppi sono stati costituiti prima e in numero massimo di 6 con 2 – 3 coordinatori per gruppo presi tra i membri del Comitato Tecnico Scientifico)

1. Partecipazione, Prevenzione e Salute: i diritti sotto attacco e la loro difesa
2. Agricoltura, alimentazione, salute, sovranità alimentare e multinazionali
3. Ambiente, inquinamento urbano e rurale e salute: il ruolo della partecipazione nella ricerca per l’identificazione e nella lotta per la rimozione dei fattori di rischio
4. Donna, salute e lavoro: doppio lavoro, assenza di lavoro, negazione di servizi e diritti
5. Lavoro, nocività e prevenzione: mobbing, tumori, infortuni, strategie di lotta e iniziative di legge e giudiziarie
6. La Salute mentale e la chiusura degli OPG: interventi e proposte

20,30-23,30 EVENTO PUBBLICO: Sala Convegni Villa Ruspoli – Tavola Rotonda: Rischi per la salute nell’alimentazione e Rischio zero

Interventi di: Patrizia Gentilini, Vittorio Agnoletto, Alberto Bencistà, Antonio Lupo, Gianluigi Salvador e Giuseppe Altieri Coordinano Gianluca Garetti e Katia Lumachi

Sabato 21 novembre

CONTRIBUTI DI ASSOCIAZIONI –COMITATI – GRUPPI – Coordinano Marco Caldiroli, Maurizio Marchi e Gino Carpentiero

9.00 – SOS Geotermia – Roberto Barocci

9.20-12 PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DEI RISULTATI DEI LAVORI DI GRUPPO

12- 13 RELAZIONE CONCLUSIVA: Piergiorgio Duca e Annibale Biggeri
Il contributo dell’Università e delle Istituzioni in termini di ricerca, formazione, comunicazione e consulenza

14-16 ASSEMBLEA GENERALE DI MEDICINA DEMOCRATICA

Consuntivo del triennio – Piergiorgio Duca
Rinnovo del direttivo e della presidenza
Bozza di programma per il prossimo triennio

La proposta di Medicina Democratica ai gruppi alle associazioni o ai movimenti che vorranno partecipare e contribuire è quella di mettere a disposizione una specifica competenza di conoscenza, di lotta e di presenza storica sui temi critici della partecipazione e della prevenzione, impegnandosi a potenziare:
1) come strumento di dibattito, divulgazione, proposta e organizzazione la Rivista anche in sinergia ove e come possibile con “Epidemiologia & Prevenzione”
2) come presenza nel movimento di lotta il numero e le attività delle sezioni territoriali, da meglio coordinare in modo permanente pur nella varietà dei temi e dei modi organizzativi (Sportelli Salute e disagio lavorativo, Supporto all’azione legale locale, Iniziative giudiziarie o legislative a livello nazionale )
3) l’attività di formazione e sensibilizzazione sul territorio attraverso Corsi organizzati in tema di nocività del lavoro, identificazione e documentazione dei fattori di rischio sul territorio anche con la promozione di ricerca epidemiologica di base e la promozione di iniziative locali di lotta o di contrasto su specifici temi
4) l’iniziativa di coordinamento nel sociale attraverso la costituzione di reti di relazioni stabili con associazioni, gruppi e movimenti presenti sul territorio e attivi in ambito socio-sanitario e politico
5) l’iniziativa di promozione di convegni su emarginazione, salute della donna, difesa dei diritti, difesa dei beni comuni, per il lancio di iniziative anche legislative per contrastare fonti di inquinamento fisico, chimico ma anche culturale (pensiero unico)
6) l’istituzione di un Comitato Scientifico permanente di Consulenti – Garanti a cui chiedere un impegno non continuativo di partecipazione ma contributi mirati ad iniziative di ampia risonanza nazionale e internazionale.

CONTRIBUTI DAI PRECONGRESSI DI MILANO FIRENZE PALERMO (CLICK QUI)

SEDI DEL CONGRESSO:
19 e 20 NOVEMBRE 2015
Sala Convegni VILLA RUSPOLI – Piazza Indipendenza 9 – Firenze

21 NOVEMBRE 2015
Sala Convegni Università degli Studi di Firenze – Via Laura, 48 – Firenze

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.