Il Sial Cobas aderisce alla marcia antifascista e antirazzista di sabato 10 febbraio a Milano

Contro la violenza fascista – razzista – sessista
Solidarietà alle vittime di Macerata 

***In basso traduzioni in inglese, arabo, francese e spagnolo***

Abbiamo voluto organizzare anche a Milano una manifestazione in solidarietà alle vittime di Macerata. Ci siamo mobilitati per chiamare a raccolta le persone e le organizzazioni che si riconoscono nei principi di una Costituzione espressamente antifascista. Costituzione che prevede che le istituzioni di ogni ordine e grado si adoperino a favore della piena uguaglianza di tutte e tutti.
Diverse associazioni e migliaia di cittadini stanno aderendo all’appello della manifestazione antifascista e antirazzista promossa per il 10 febbraio a Milano.
La partenza è prevista alle ore 15.30 in piazza Oberdan e il corteo terminerà in via Zuretti, dove dieci anni fa, per il solo fatto di essere nero, è stato ucciso il diciannovenne Abba (Abdul William Guibre).
Il percorso attraverserà la zona di Porta Venezia, quartiere simbolo di una convivenza interculturale possibile, e passerà davanti alla Stazione Centrale, luogo in cui si è ritrovata la Milano capace di accogliere migliaia di profughi diretti verso il Nord Europa. Poi costeggerà il Memoriale della Shoah, che da luogo di deportazione per migliaia di ebrei verso i campi di sterminio nazisti è diventato un altro spazio di accoglienza per centinaia di migranti e soprattutto di minori stranieri soli.
La manifestazione, prima di raggiungere il murales in ricordo di Abba in via Zuretti, passerà per via Ferrante Aporti, dove un richiedente asilo senza speranza si è tolto la vita lo scorso anno.
Quello che è successo a Macerata, così come a Como e Pavia più recentemente, è intollerabile. Non si tratta del gesto isolato di un folle, ma di un atto connotato ideologicamente, di matrice fascista e razzista.
Inoltre, pretendiamo la chiusura di tutte le sedi fasciste che fomentano l’odio.
Vogliamo restituire dignità alle vittime dell’attentato fascista di Macerata, ricordandole. Così come vogliamo ricordare Pamela Mastropietro, per cui chiediamo che venga fatta chiarezza sulle circostanze della sua morte. Il sangue, per noi, ha lo stesso colore.
La manifestazione di sabato 10 febbraio sarà pacifica e aperta a persone di ogni appartenenza politica o religiosa. Chiediamo ai partiti che si riconoscono nell’appello di essere presenti, ma di non portare le proprie bandiere per non rischiare di connotare elettoralmente la manifestazione, che vogliamo sia sentita da tutte e tutti come propria.
Il nostro riferimento è la Costituzione che abiura fascismo e razzismo.
Pensiamo che Milano, una delle città simbolo della Liberazione dal nazi-fascismo, abbia il dovere di scendere in piazza e ribadire la sua storica tradizione di accoglienza.
Invitiamo la cittadinanza, associazioni e organizzazioni ad aderire e partecipare alla manifestazione.
Le associazioni interessate possono aderire attraverso un commento sull’evento, chiediamo ai partiti politici che voglio partecipare di non connotare la loro presenza attraverso i propri simboli elettorali.

Qui il comunicato della manifestazione di Macerata, di cui condividiamo i contenuti: https://www.facebook.com/events/1321613521317914/

***english***
Against fascist – racist – sexism violence
Solidarity with victims of Macerata
What happened in Macerata is intolerable. We think that a demonstration or a march is the minimum to condemn what happened. This is not the action of a madman, but a decisive act of fascist terrorism. We have to come together and say that is unacceptable. We are human beings and we are against all sorts of fascisms of racism and sexism. We remain human! On February 10, the collective, associations and individuals will organize an event in Macerata.
We want to make a call and a choral response.
Also to the city of Milan.

*** française***
Contre la violence fasciste – raciste – sexisme
Solidarité avec les victimes de Macerata
Ce qui s’est passé à Macerata est intolérable. Nous pensons qu’une manifestation ou une marche est le minimum pour condamner ce qui s’est passé. Ce n’est pas le geste d’un fou, mais un acte déterminant du terrorisme fasciste. On doit se rassembler pour dire que c’est inacceptable. Nous sommes des êtres humains et nous sommes contre toutes sortes de fascismes de racisme et de sexisme. Nous restons humains ! Le 10 février, le collectif, les associations et les particuliers organiseront un événement à Macerata.
Nous voulons faire un appel et une réponse chorale Aussi à la ville de Milan.

***española***
Contra la violencia fascista-racista-sexista.
Solidaridad por las víctimas de Macerata.
Lo que ha sucedido es intolerable. Creemos que una marcha, una manifestación no solo es lo mínimo sino que es también debida, ya que urge condenar a gran voz los últimos sucesos. No se trata del gesto de un desequilibrado o de un loco. En realidad es un acto predeterminado del terrorismo fascista. Unámonos para decir que no estamos dispuestos a aceptarlo. Somos todos seres humanos y nos declaramos en contra de cualquier tipo de fascismo, racismo y sexismo.
Sigamos siendo humanos!
El de 10 febrero varios colectivos, asociaciones e individuos organizarán una manifestación en Macerata.
Queremos convocar a una respuesta coral también a la ciudad de Milán.

***arabo***
ضد العنف .الفاشية.العنصرية .
تظامنا مع ضحايا MACERAT .
الذي وقع شي لا يطاق .
نعتقد ان هذه المضاهرة و المسيرة في الحد الادنا لادانة ما وقع .انها ليست لفتة عادية او لضحك ،بل عمل اجرامي فاشي محدد سلفا.
دعونا الا الا نضمام معا لنقول اننا لسنا مع
هذا العمل ،نحن بشر ذاخلنا كل الانسانية ،نحن ضذ كل انواع الفاشية والعنصرية والجنس .
نبقا انسانيين .
العاشر من فبراير 10/02/18.
جماعة و جمعيات موحدين في تنظيم مظاهرة في macerata
نريد دعوة صريحة ،واجابة منطقية ،ايضا في مدينة ميلانو.

Aderiscono:
Accesso cooperativa sociale
ACPP – Associazione dei camerunesi di Parma e Provincia
Adif – Associazione Diritti e Frontiere
Addiopizzo Travel
ADMI – Associazione Donne Musulmane di Italia
ADRI – Associazione Donne Romene in Italia
Allah Loves Equality
Altomilanese LGBT
Amici del Parco Trotter
Anpi Municipio 8
Arci Lombardia
Arci Milano
Arci Area Carugate
ASA Associazione Solidarietà AIDS Onlus
Asia-Usb
Assemblea Dm auto-organizzati
Associazione Arcobaleno Onlus
Associazione Il razzismo è una brutta storia
Associazione NABAD Onlus (Spazio Mondi Migranti)
Associazione NonUnodiMeno
Associazione Parada
Associazione Senza Confini
Black Panthers
Cambio Passo
Cantiere
Carovane Migranti
Casa del Sole
Casc
Cdr Italie Milan
Centro culturale “Concetto Marchesi”
Checcoro
Circolo Metromondo di Milano
Collettivo redazionale milanese di Lotta Continua
Collettivo Prisma LGBTI+
Collettivo Rimake – Communia Network di Affori 57
Comitato 3 ottobre accoglienza – onlus
Comitato Abitanti di San Siro
Comitato per non dimenticare Abba e per fermare il razzismo
Como senza frontiere
Comunità Curda
Comunità Somala
Convergenza delle Culture Milano
Coordinamento Arcobaleno – Associazioni LGBTQIA+ Milano
Coordinamento dei Collettivi Studenteschi
Coordinamento lavoratori della scuola “3ottobre”
Coro resistente
Coro Voci di Donne
Ex Moi Occupata Rifugiati
Fiom Milano
Fundatia Parada – Bucarest
Giovani Democratici Milano Città
Hopeball
Il Grande Colibrì – Essere LGBT nel mondo
Il Partito della Rifondazione Comunista
I Sentinelli di Lodi
I Sentinelli di Milano
Insieme Adesso Educatrici del Comune di Milano per l’Emergenza Profughi
Italiani senza cittadinanza
Katsushiro Perso Nel Bosco
L’Altra Europa con Tsipras – Milano
L’Italiano per Tutti
La Rete Antifascista e Antirazzista dell’Alto Milanese
La scuola di Babele
Lambretta
LasciateCIEntrare
Lavoratori della scuola auto-organizzati
Lato B – l’altro lato di Milano
Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito
Libera Milano
Liberi e Uguali Lombardia
Lume – Laboratorio Universitario MEtropolitano
Link – Sindacato Universitario Milano
Macao
Memoria Antifascista
Milano Antifascista Antirazzista Meticcia e Solidale
Milano in movimento
Milano senza frontiere
Naga Onlus
Nessuna Persona E’ Illegale
Non una di meno
NovarArcobaleno
NoWalls
Nuovo Armenia
Oltre la Specie
Osservatorio Solidarietà – Carta di Milano
Potere Al Popolo – Milano
Potere al Popolo di Novara
Razzismo brutta storia
Refugee Accommodation and Solidarity Space City Plaza
Refugees Welcome Italia
Resilient Gap
Rete della Conoscenza
Rete Scuole Senza Permesso
Revolución Ciudadana
Sial Cobas
Sinistra Anticapitalista
Sinistra Classe Rivoluzione Milano
Sinistra per la Lombardia
SOS ERM – SOS Emergenza Rifugiati Milano
Spazio di Mutuo Soccorso
Step up for Refugees
Stare al galla
Teatro degli incontri
The Good News Female Gospel Choir
UGEI – Unione Giovani Ebrei d’Italia
Unidos por Colombia
Unione degli Studenti – Lombardia
USB
Women’s March – Milan
Zam
Zona 8 Solidale

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.