Beppe Scienza: conferenza a Milano su previdenza integrativa

Conferenza a Milano

Terrò a Milano una conferenza sulla previdenza integrativa; e più in generale su come impiegare i soldi messi da parte. Il titolo è:

“La previdenza integrativa: perché è tutta da evitare.
Le alternative migliori”

Giovedì 22 marzo, dalle 18 alle 20 presso Hotel dei Cavalieri Duomo
piazza Giovanni Missori 1 (metrò linea gialla: fermata Missori).
Ingresso libero, ma per assicurarsi i posti, prenotarsi qui:

REGISTRAZIONE

Mostrerò, con numeri alla mano, perché i vantaggi fiscali sbandierati per fondi pensione e pip sono gonfiati e di regola annullati dai costi. Anche i rendimenti pubblicati sono spesso inventati o decisamente falsi; e gran parte di quelli passati sono indicativi, ma al contrario, proprio per motivi matematico-finanziari. Si vedrà anche cosa fare in alternativa, oltre che evitare di farsi raschiar via soldi.

Interverrà l’Adusbef e Directa, società d’intermediazione on line che ovviamente non vende fondi pensione. In particolare il presidente dell’Adusbef, avvocato Antonio Tanza, risponderà ad eventuali domande; e pure io, ovviamente.

Con l’occasione segnalo due miei articoli, il primo in tema:

L’educazione finanziaria in subappalto alle banche

Comitato governativo per l’educazione finanziaria o per ammorbidire i risparmiatori, per scaricargli più facilmente sul groppone polizze, fondi, gestioni et similia? Vedere «Non lasciate l’ducazione finanziaria in mano a banche e assicurazioni» sul Fatto Quotidiano del 19-2-2018. La Feduf, un’emanazione di varie banche anche fallite (Veneto Banca e Popolare di Vicenza), ovviamente non ha gradito che si smascheri l’imbroglio del subappalto della c.d educazione finanziaria a banche e assicurazioni. Ha protestato e io gli ho risposto per le rime. Vedere: lettera al Fatto e replica.

Welfare aziendale a danno dei lavoratori

Sindacati e associazioni imprenditoriali si sono inventati il welfare aziendale. Una trovata dannosa per l’Erario e spesso per i lavoratori, ma vantaggiosa per l’utile dell’azienda e i venditori di “welfare”, magari di emanazione sindacale. Mio articolo «Il welfare aziendale, ovvero come si arricchisce il datore di lavoro» sul Fatto Quotidianodel 5-3-2018 a pag.17

Saluti

Beppe Scienza

Dipartimento di Matematica

Università di Torino

via Carlo Alberto 10

10123 Torino

www.beppescienza.it

www.ilrisparmiotradito.it

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.