Milano, aborto: la vittoria delle ancelle di “Non una di meno”, ritirata la mozione pro-vita

Giovedì la protesta delle attiviste della Rete Non Una Di Meno aveva causato la sospensione dei lavori in Consiglio: ieri nuova manifestazione a Palazzo Marino

È stata ritirata la mozione pro-vita presentata dal consigliere di Forza Italia, Luigi Amicone, nella seduta odierna del Consiglio comunale. Giovedì scorso la proposta aveva scatenato le proteste delle femministe di ‘Non una di meno’che si erano presentate in aula vestite da ancelle, causando l’interruzione dei lavori.
La mozione chiedeva al sindaco e alla giunta di “sostenere” Milano “città per la vita” e di prevedere “congrui finanziamenti a istituzioni, associazioni e gruppi che sostengono concretamente politiche a favore della famiglia e della vita”, oltre ad “approfondire con adeguate iniziative di informazione e sensibilizzazione gli effetti sociali e culturali prodotti dalla legge 194”.

Oggi le attiviste si sono nuovamente recate a Palazzo Marino, e in piazza Scala hanno volantinato contro la mozione e il decreto Salvini sulla sicurezza.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.