Tregenplast: trattamento dei rifiuti e pirolisi. Assemblea pubblica il 23 febbraio a Pioltello

La tua vita e l’ambiente possono migliorare o peggiorare??

Trattamento dei rifiuti, Pirolisi… che cosa è??

Per saperne di più vieni alla assemblea pubblica

Venerdì 23 febbraio 2018

dalle ore 21 presso la sala Bonua di Pioltello via Leoncavallo 36

Una breve sintesi dei problemi legati alla nuova attività e dei problemi che crea (a cura di medicina democratica)

La società Tregenplast di Cernusco sul Naviglio ha presentato un progetto di modifica delle attività di gestione dei rifiuti (in particolare di materie plastiche) comprensive di un impianto di pirolisi.

La pirolisi è un processo per cui si fornisce energia a un materiale (in questo caso rifiuti) per produrre del gas (di solito combusto per produrre energia) e per produrre un combustibile residuo a base di carbonio da utilizzare in altri impianti per produrre energia.

I contenuti del progetto mostrano numerose criticità confermate dalla richiesta di integrazioni documentali fatta dalla Regione Lombardia.

In particolare non è chiara la quantità di rifiuti trattati (fino a 3.000 t/a dichiarate, 6.000 t/a ricavabili dalle dimensioni dell’impianto), vi è il concreto rischio che frazioni raccolte in modo differenziato anziché venir riciclate siano combuste, si prevede una attività di cernita all’aperto con gravose condizioni per i lavoratori, è implicita l’attività di frantumazione dei rifiuti senza che si parli in quale modo e con quali impatti (rumore).

La società fornitrice dell’impianto di pirolisi ha sede in Romania ed è pressocchè sconosciuta, non è chiara la gestione dei prodotti combustibili derivanti dalla pirolisi né appaiono sufficienti i presidi per trattare i fumi della combustione del gas di sintesi prodotto. I rischi di situazioni anomale e di guasti non vengono presi in considerazione, non viene trattato il problema delle plastiche clorurate e delle relative, attese, emissioni nocive, i monitoraggi previsti sono generici e insufficienti, i rischi di esplosione vengono irragionevolmente negati.

Tutte queste lacune e criticità potranno avere conseguenze all’esterno e causare gravi impatti negativi per l’ambiente e la salute.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.