infoline 020202 del Comune di Milano in stato di agitazione

agitati al servizio infoline 020202 del Comune di Milano

L’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori del servizio “Infoline 020202” contesta alla Direzione che l’ulteriore mancata pubblicazione del bando di reperimento del personale rappresenta un ulteriore segnale negativo sulla sopravvivenza del servizio svolto da personale dipendente del Comune. Gli impegni presi con le organizzazioni sindacali nei mesi precedenti al fine di garantire la salvaguardia del servizio svolto da personale pubblico sono stati nuovamente disattesi.

A questo si aggiunge il mancato pagamento, con il cedolino di settembre, dell’incentivo progettuale come avvenuto negli anni scorsi da quando è stato condiviso al tavolo delle trattative.

La situazione creatasi, con l’ulteriore blocco delle richieste di trasferimento che da tempo sono state presentate da singoli lavoratori, dimostra nuovamente che oltre a non essere garantito un diritto l’Amministrazione Comunale non vuole investire su un servizio di informazioni telefoniche, svolto nell’interesse della cittadinanza, da personale che sia in grado di dare informazioni di qualità in quanto conoscitore delle particolarità organizzative e funzionali della macchina burocratica. I temi trattati dal servizio Infoline sono infatti di particolare importanza e complessità: informazione sulle multe stradali ricevute e modalità di adempimento degli eventuali obblighi; attività connesse alla fissazione di appuntamenti ed altre attività legate ai documenti di riconoscimento (carta identità); verifica pagamento bollettini di Milano Ristorazione da parte dei cittadini utenti.

L’ultima disponibilità di questa assemblea, prima di dar mandato alle organizzazioni sindacali di attivare tutte le possibili iniziative pubbliche di vertenza e l’apertura dello stato di agitazione del servizio con l’obiettivo di far conoscere alla cittadinanza i limiti che strutturalmente abbiamo nel garantire lo svolgimento di un servizio continuativo di qualità, è quella che entro la metà di ottobre avvenga un ultimativo incontro con la Direzione per comprendere i veri obiettivi dell’Amministrazione Comunale e della Direzione competente.

ordine del giorno votato alla unanimità dalla assemblea del personale del servizio “INFOLINE 020202” del 25 settembre 2017.

Sostenuta dai sindacati: CGIL Funzione Pubblica, Cisl Funzione Pubblica e SIAL-Cobas

Related Posts

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.